ASIA/INDONESIA - I preti di Giacarta: un movimento pastorale per difendere l'unità nella diversità

venerdì, 9 giugno 2017 minoranze religiose   minoranze etniche   libertà religiosa   pace   giustizia   islam   islam politico   società civile   comunicazioni sociali   mass-media  

Giacarta (Agenzia Fides) – Creare un movimento pastorale, ispirato al Vangelo, per difendere “l'unità nella diversità”, principio cardine dell’Indonesia: come appreso da Fides, è questo l’obiettivo espresso dai sacerdoti dell'arcidiocesi di Giacarta, riuniti nei giorni scorsi in un incontro pastorale a Bogor, poco a sud di Giacarta. I preti si sono confrontati sulle delicate questioni che hanno agitato Giacarta e l’Indonesia nei mesi scorsi, segnati dalla vicenda dell’ex governatore cristiano Ahok, condannato per blasfemia. La vicenda ha visto il riemergere di formazioni islamiche radicali e ha visto svilupparsi un dibattito che ha investito i mass media, gli osservatori, la società civile, le comunità religiose, sulla natura e sul futuro della nazione.
L'incontro pastorale di tutti i sacerdoti nell'arcidiocesi di Giacarta e con l'Arcivescovo, è un evento che si celebra ogni anno. L'incontro pastorale del 2017, come comunica l'arcidiocesi di Giacarta, si è focalizzato sull’analisi della situazione del paese, specialmente tenendo presente il terzo principio dell'ideologia statale “Pancasila”, la carta dei cinque principi che sono alla base della Costituzione. Il terzo principio è “l'Unità dell'Indonesia”.
Durante gli incontri, i sacerdoti hanno parlato delle sfide e dei problemi legati al tema “unità nella diversità” ascoltando, tra gli altri relatori, Aliss Wahid della “Fondazione Wahid”, e Yunarto Wijaya, direttore esecutivo del forum “Charta Politica”.
Il gesuita Baskara Wardaya ha parlato dell’ispirazione filosofica del terzo principio della Pancasila, mentre Mohammad Imam Aziz, vice segretario generale del Consiglio centrale della “Nahdlatul Ulama” (grande organizzazione islamica indonesiana) ha delineato speranze e opportunità per rafforzare l'unità nella diversità.
A conclusione del meeting, basandosi sui dati e sulle esperienze raccolte nelle proprie parrocchie o zone pastorali, i preti di Giacarta hanno ritenuto opportuno progettare e avviare un vero e proprio movimento pastorale, di carattere squisitamente evangelico, per difendere e promuovere l'unità nella diversità. (PP-PA) (Agenzia Fides 9/6/2017)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network
minoranze religiose


minoranze etniche


libertà religiosa


pace


giustizia


islam


islam politico


società civile


comunicazioni sociali


mass-media