AMERICA/VENEZUELA - "Inutile, non necessaria e dannosa per il popolo" la voce dei Vescovi nella giornata violenta del voto

lunedì, 31 luglio 2017 politica   violenza   vescovi   diritti umani   conferenze episcopali  
"Inutile, non necessaria e dannosa per il popolo" la voce dei Vescovi nella giornata violenta del voto

"Inutile, non necessaria e dannosa per il popolo" la voce dei Vescovi nella giornata violenta del voto

Caracas (Agenzia Fides) – "Inutile, non necessaria e dannosa per il popolo venezuelano", questa affermazione è stata ripetuta ieri molte volte nelle tante manifestazioni che si sono svolte nella domenica elettorale per scegliere i membri dell'Assemblea Nazionale Costituente. La giornata è stata contrassegnata, secondo dati di agenzie, da violente manifestazioni in tutto il paese.
La frase è quella del messaggio della Conferenza Episcopale del Venezuela, pubblicato il 28 luglio, insieme all'appello alla non violenza (vedi Fides 28/07/2017). Purtroppo la giornata di ieri ha lasciato 10 morti, secondo la Procura, e 15 secondo l'opposizione. A questi bisogna aggiungere oltre cento morti nelle manifestazioni contro il presidente Maduro che da 4 mesi si svolgono in tutto il Venezuela.
Secondo le ultime notizie, solo il 9% degli aventi diritto è andato a votare (19 milioni). Altre fonti informano del paradosso che quasi tutti i dipendenti statali obbligati al voto per Maduro hanno espresso voto nullo.
I militanti dell'opposizione e i protagonisti sociali, come la Chiesa cattolica venezuelana, i datori di lavoro, alcuni sindacati, diversi Rettori di università e i leader di paesi come Argentina, Perù, Panama, Messico e Colombia, rifiutano il processo della Costituente e hanno annunciato che non riconosceranno l'Assemblea che verrà insediata dopo le elezioni di ieri.
(CE) (Agenzia Fides, 31/07/2017)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network