AMERICA/VENEZUELA - Lettera dei Vescovi riuniti in Assemblea al Presidente Maduro

martedì, 11 luglio 2017 conferenze episcopali   situazione sociale   fame   violenza  

Caracas (Agenzia Fides) – Per risolvere la grave crisi di generi alimentari e di medicine, e l’insicurezza che sta provocando innumerevoli vittime in tutto il paese, è urgente: “Riconoscere l’autonomia di tutti i poteri pubblici e lavorare insieme a loro, in particolare con l’Assemblea nazionale e la Procura generale della Repubblica; ritirare la convocazione di una Assemblea nazionale costituente; prendere in considerazione e sostenere gli accordi fatti nella prima tornata di dialoghi con l’opposizione”. Queste le tre richieste della Conferenza Episcopale Venezuelana contenute nella lettera rivolta al Presidente Nicolas Maduro durante i lavori della 108.ma Assemblea Plenaria dell’Episcopato, che si tiene a Caracas dal 7 al 12 luglio (vedi Fides 07/07/2017).
Nell’agenda di lavoro dell’Assemblea, è scritto nella lettera, “occupa un posto rilevante lo studio della grave situazione che scuote le fondamenta del paese. Ci anima il proposito di portare luce e indicare vie di soluzione, come Pastori che camminano con la gente alla quale appartengono, accompagnando e consolando in particolare i più poveri e afflitti”.
Dopo aver citato alcune espressioni di solidarietà rivolte da Papa Francesco, che segue con attenzione e preoccupazione la grave situazione che attraversa il popolo venezuelano, i Vescovi concludono manifestando nuovamente al Presidente Maduro “la loro disponibilità a mettersi a servizio dell’incontro e della riconciliazione tra tutti i venezuelani”. (SL) (Agenzia Fides 11/07/2017)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network