AMERICA/ARGENTINA - Le minacce dei narcos obbligano al trasferimento di un sacerdote

mercoledì, 15 marzo 2017
Le minacce dei narcos obbligano al trasferimento di un sacerdote

Le minacce dei narcos obbligano al trasferimento di un sacerdote

Moreno (Agenzia Fides) – Con una lettera firmata dal Vescovo della diocesi di Merlo-Moreno, Sua Ecc. Mons. Fernando Carlos Maletti, è stato comunicato che il sacerdote Eduardo Farrell sarà trasferito dalla parrocchia Sagrado Corazon, del quartiere Cuartel V, in seguito alle ripetute minacce ricevute. Si tratta di una decisione forzata, che si basa sulla grande preoccupazione delle comunità che subiscono atti di violenza, anche estremamente gravi, come la perdita di vite umane.
Il Vescovo ha anche sottolineato il commercio illecito di droga nei quartieri, che cresce sempre di più e che provoca il deterioramento della salute dei giovani e scontri spesso brutali. La Chiesa, insieme ad altre istituzioni, è impegnata da tempo a lavorare nella prevenzione della tossicodipendenza. Mons. Maletti ha affermato che "questi compiti pastorali tendono a scontrarsi con gli interessi meschini e oscuri di coloro che cercano solo il potere territoriale e il lucro ad ogni costo con attività illegali e complicità sospette".
"Negli ultimi tempi molte persone, credenti e non, membri della Chiesa o no, hanno ricevuto chiari segnali che le loro azioni e la loro predicazione infastidivano i settori che operano al di fuori della legge. Negli ultimi mesi, soprattutto in questi ultimi giorni, avvertimenti e minacce sono stati ripetuti nella zona di Cuartel V e rivolti alla persona di padre Eduardo Farrell" si legge nel comunicato pervenuto a Fides. "Mentre pubblicamente denunciamo questa situazione preoccupante, ribadiamo il nostro impegno a continuare come Chiesa a lavorare con i nostri fratelli e sorelle che chiedono, con tutta la ragione e la giustizia, il loro diritto a una vita dignitosa", conclude il testo firmato anche del Vescovo ausiliare e dal Vicario generale della diocesi.
(CE) (Agenzia Fides, 15/03/2017)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network