AFRICA/ZAMBIA - Le donne, autentiche prime missionarie della fede

giovedì, 13 luglio 2017 donne   chiese locali   animazione missionaria  

amref

Mansa (Agenzia Fides) - “Voi donne siete per natura le prime catechiste che ci comunicano la fede e i valori morali fin dalle prime fasi della nostra vita. Non trascurate questo singolare onore che Dio vi ha concesso, specialmente attraverso la beata Madre del nostro Salvatore e le prime testimoni della tomba vuota e missionarie della Buona Novella. La Chiesa e la società in generale continueranno a guardare a voi per cogliere le buone notizie che riaccendano la speranza, soprattutto in questi momenti travagliati di difficoltà economiche, degenerazione della moralità, ingiustizia e violenza, religiosa, etnica, politica e di genere". Lo afferma il Vescovo di Mansa, Sua Ecc. Mons. Patrick Chisanga, OFM Conv, commentando il tema pastorale della diocesi: “Noi siamo i missionari di oggi”.
Nella riflessione pubblicata sulla newsletter della diocesi, pervenuta all’Agenzia Fides, il Vescovo rende quindi omaggio alle “nostre madri”, chiamate ad essere le “autentiche prime missionarie”, che rappresentano il primo segno dell’amore e della cura di Dio al nostro ingresso in questo mondo.
Il mondo è stanco di tante notizie come la carestia, le malattie, il sangue, la caccia alle streghe, l'odio, le bugie, l'intolleranza, l'abuso dei minori, l'infedeltà agli impegni di vita e tutti i tipi di scandali che ci raggiungono quotidianamente. “Non c'è nessun motivo per cui le ‘cattive notizie’ debbano continuare ad essere al centro dell’attenzione e a diffondersi ovunque alla velocità della luce mentre ‘la buona notizia’ viene relegata in sottofondo e/o addirittura mai sentita – scrive Mons. Chisanga -. E' nostra responsabilità, come ‘missionari di oggi’ lavorare con entusiasmo per diffondere la Buona Notizia della vittoria della verità sulle bugie, dell'amore sull'odio, del perdono sulla vendetta, dell'umiltà sull'orgoglio, dell'unità sulla divisione e della pace sulla guerra". (SL) (Agenzia Fides 13/07/2017)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network