AFRICA/UGANDA - Stop alla caccia a Kony: i militari ugandesi concludono la missione in Centrafrica contro il capo dell’LRA

giovedì, 20 aprile 2017 gruppi armati  

Kampala (Agenzia Fides)- L’esercito ugandese ha messo fine all’operazione volta alla cattura di Joseph Kony, capo dell’LRA (Esercito di Resistenza del Signore), il movimento di guerriglia originario del nord Uganda che da anni imperversa in parti del Sud Sudan, della Repubblica Democratica del Congo e della Repubblica Centrafricana.
I militari ugandesi si stanno ritirando da quest’ultimo Paese dopo che i militari americani che partecipano alla caccia Kony sono stati anch’essi rimpatriati.
Secondo un portavoce militare ugandese Kony è rimasto solo con meno di 100 combattenti ed è “debole e inefficace. Non costituisce da diverso tempo una minaccia significativa alla sicurezza dell’Uganda e al Nord Uganda in particolare”. Nel 2013 l’ONU ha stimato l’LRA ha ucciso più di 100.000 persone e ne ha rapite più di 60.000 in 25 anni d’attività. (LM.) (Agenzia Fides 20/4/2017)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network