VATICANO - Il Papa: combattere con decisione la piaga della tratta di persone

mercoledì, 8 febbraio 2017 tratta esseri umani   migranti  

Graphe.it

Città del Vaticano (Agenzia Fides) – Al termine dell’udienza generale di oggi, il Santo Padre Francesco ha lanciato un appello per debellare la piaga della tratta, con queste parole: “Oggi si celebra la Giornata di preghiera e riflessione contro la tratta di persone, quest’anno dedicata in particolare a bambini e adolescenti. Incoraggio tutti coloro che in vari modi aiutano i minori schiavizzati e abusati a liberarsi da tale oppressione. Auspico che quanti hanno responsabilità di governo combattano con decisione questa piaga, dando voce ai nostri fratelli più piccoli, umiliati nella loro dignità. Occorre fare ogni sforzo per debellare questo crimine vergognoso e intollerabile”.
Quindi il Papa ha ricordato che la Giornata si celebra oggi, 8 febbraio, festa di santa Giuseppina Bakhita: “Questa ragazza schiavizzata in Africa, sfruttata, umiliata, non ha perso la speranza e ha portato avanti la fede, e finì per arrivare come migrante in Europa. E lì sentì la chiamata del Signore e si fece suora. Preghiamo santa Giuseppina Bakhita per tutti i migranti, i rifugiati, gli sfruttati che soffrono tanto, tanto”.
Il Papa ha proseguito: “E parlando di migranti cacciati via, sfruttati, io vorrei pregare con voi, oggi, in modo speciale per i nostri fratelli e sorelle Rohinya: cacciati via dal Myanmar, vanno da una parte all’altra perché non li vogliono… E’ gente buona, gente pacifica. Non sono cristiani, sono buoni, sono fratelli e sorelle nostri! E’ da anni che soffrono. Sono stati torturati, uccisi, semplicemente perché portano avanti le loro tradizioni, la loro fede musulmana. Preghiamo per loro. Vi invito a pregare per loro il nostro Padre che è nei Cieli, tutti insieme, per i nostri fratelli e sorelle Rohinya. Padre nostro…. Santa Giuseppina Bakhita – prega per noi. E un applauso a santa Giuseppina Bakhita!”. (SL) (Agenzia Fides 08/02/2017)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network