VATICANO - Annunciare il Vangelo con mitezza e fermezza

martedì, 10 gennaio 2017 animazione missionaria   pontificie opere missionarie  

Città del Vaticano (Agenzia Fides) – “Ecco lo stile di Gesù, e anche lo stile missionario dei discepoli di Cristo: annunciare il Vangelo con mitezza e fermezza, senza gridare, senza sgridare qualcuno, ma con mitezza e fermezza, senza arroganza o imposizione”. Lo ha sottolineato Papa Francesco all’Angelus di domenica 8 gennaio, festa del Battesimo di Gesù, dopo aver battezzato nella Cappella Sistina un gruppo di bambini. “La vera missione – ha detto il Papa - non è mai proselitismo ma attrazione a Cristo. Ma come? Come si fa questa attrazione a Cristo? Con la propria testimonianza, a partire dalla forte unione con Lui nella preghiera, nell’adorazione e nella carità concreta, che è servizio a Gesù presente nel più piccolo dei fratelli. Ad imitazione di Gesù, pastore buono e misericordioso, e animati dalla sua grazia, siamo chiamati a fare della nostra vita una testimonianza gioiosa che illumina il cammino, che porta speranza e amore”.
Nella solennità dell’Epifania, 6 gennaio, Papa Francesco aveva ricordato all’Angelus la giornata dell’Infanzia Missionaria con queste parole: “L’Epifania è la Giornata dell’Infanzia Missionaria. Incoraggio tutti i bambini e i ragazzi che in tante parti del mondo si impegnano a portare il Vangelo e ad aiutare il loro coetanei in difficoltà. Saluto quelli che oggi sono venuti qui da Lazio, Abbruzzo e Molise, e ringrazio la Pontificia Opera dell’Infanzia Missionaria per questo servizio educativo”. (SL) (Agenzia Fides 10/01/2017)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network