EUROPA/ROMANIA - Da 25 anni gli Orionini tra i più fragili e gli ultimi della Romania

sabato, 12 novembre 2016 ordini religiosi   giovani   povertà  

Donorione.org

Bucarest (Agenzia Fides) - Era il 1991 quando arrivarono a Bucarest i primi religiosi di Don Orione (Piccola Opera della Divina Provvidenza). La loro attività fu subito rivolta ai più fragili e agli ultimi, ma anche al sostegno spirituale della numerosa comunità italiana. L’Opera Don Orione festeggia quindi quest’anno il 25° anniversario dell’arrivo dei primi missionari orionini nel paese dell’Est. Sin dal 1994 don Belisario Lazzarin si impegnò a favore dei ragazzi di strada della capitale rumena, ma anche a sostegno degli anziani soli e privi di risorse.
Secondo la nota pervenuta a Fides, oggi la Congregazione orionina è presente a Bucarest, Voluntari, Oradea e Iasi. Le attività che porta avanti sono molteplici, secondo il carisma di San Luigi Orione: una casa famiglia per ragazze orfane e l’attività pastorale per gli italiani della capitale rumena e dintorni; una casa di riposo, un centro per bambini e giovani con disabilità e un centro diurno per bambini autistici a Voluntari; la parrocchia “Tutti i Santi” e la scuola “S. Luigi Orione” a Oradea; un seminario, una scuola materna e un centro specializzato per il recupero degli alcoolisti a Iasi. (SL) (Agenzia Fides 12/11/2016)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network