AMERICA/MESSICO - Giornata contro la tratta: Mons. Noriega ricorda i 10 emigrati morti nel camion

lunedì, 31 luglio 2017
Giornata contro la tratta: Mons. Noriega ricorda i 10 emigrati morti nel camion

phys.org

Giornata contro la tratta: Mons. Noriega ricorda i 10 emigrati morti nel camion

Zacatecas (Agenzia Fides) – Il Vescovo della diocesi di Zacatecas, Mons. Sigifredo Noriega Barceló, durante la sua omelia della messa di ieri, domenica 30 luglio, ha rivolto il pensiero alla famiglia del giovane morto all'interno di un rimorchio in Texas, nel tentativo di trovare un lavoro negli Stati Uniti. Ha detto che questi sono fatti molto dolorosi, non solo per le famiglie dei defunti, ma per la società in generale, perché "ci fanno pensare a molti aspetti della vita e dell’emigrazione".
La settimana scorsa i corpi senza vita di 9 immigrati clandestini, tra i quali anche due bambini, sono stati trovati nel rimorchio di un camion parcheggiato in un'area di servizio a San Antonio, Texas. Nel container la polizia ha trovato anche altre 30 persone, 20 delle quali sono ora ricoverate in gravi condizioni e una è morta pochi giorni dopo.
"Proprio oggi, domenica – ha detto Mons. Noriega nella nota pervenuta a Fides -, si celebra la Giornata contro la tratta, e ciò ha un importante significato, perché queste persone non avrebbero dovuto viaggiare così. Cercavano una vita migliore, ma non vale la pena quando si vede il trattamento loro riservato. Secondo la mia opinione, la tratta di persone è una nuova forma di schiavitù; Abbiamo necessità di emigrare, ma deve essere fatto nel miglior modo possibile, senza rischi per la vita, perché per quanto grande sia la necessità, non è giustificato agire così".
Mons. Noriega Barceló ha evidenziato che "il bisogno materiale è la causa primaria, perché non riusciamo a produrre abbastanza ricchezza per il nostro Messico, e quella che c'è non è ben distribuita; se mancano le opportunità di sviluppo qui, la gente deve andare fuori e cercare di aiutare le proprie famiglie".
(CE) (Agenzia Fides, 31/07/2017)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network