AMERICA/MESSICO - Mons. Torres condanna la Balena blu, “gioco” su internet che porta i giovani al suicidio

martedì, 9 maggio 2017 violenza   internet   giovani  
Mons. Torres condanna la Balena blu, “gioco” su internet che porta i giovani al suicidio

Mons. Torres condanna la Balena blu, “gioco” su internet che porta i giovani al suicidio

Ciudad Juarez (Agenzia Fides) – "La sfida della Balena blu è da condannare, è una terribile epidemia, è riprovevole" ha detto il Vescovo di Ciudad Juarez, Mons. Jose Guadalupe Torres Campos, chiedendo ai genitori di stare attenti ai loro figli quando usano internet e di seguirli per evitare che cadano in questo terribile “gioco” che porta a conseguenze tragiche.
“Balena Blu” è infatti il titolo del nuovo “gioco” che sta facendo molte vittime tra gli adolescenti. Impone il superamento di 50 prove: le prime sono banali, ne seguono altre basate sull’autoumiliazione fino all’ultima, il suicidio. A gestire questo percorso di prove è una sorta di arbitro in rete, che richiede prove o foto delle prove fatte e la cancellazione delle prove precedenti. Alla fine il “giocatore” deve decidere come suicidarsi.
Il tutto sarebbe nato su VKontakte, una sorta di Facebook usato in Russia, e si è diffuso presto tra gli adolescenti. Secondo un quotidiano locale, Novaya Gazeta, dal 2016 Balena Blu avrebbe causato molti morti. Col passare del tempo si è poi diffuso in altri Paesi, come Colombia, Cile, Brasile, Bolivia e Uruguay dove sono già state avviate delle indagini.
La nota pervenuta a Fides da Ciudad Juarez denuncia che solo nelle ultime settimane sono stati collegati al gioco mortale almeno una decina di suicidi fra gli adolescenti di Chihuahua e di altre regioni messicane. Per questo Mons. Torres Campos ha sottolineato, nella sua omelia della domenica, che bisogna proteggere gli adolescenti: "I bambini e gli adolescenti, a volte da soli a casa, cominciano innocentemente a giocare, per curiosità, e alla fine rimangono catturati, sono imbrogliati".
Mons. Torres Campos ha voluto chiamare l'attenzione dei genitori e dell'opinione pubblica dopo che, la settimana scorsa, una adolescente di 15 anni stata ricoverata d'urgenza all'ospedale Parral di Chihuahua dopo un tentativo di suicidio, a quanto sembra collegato alla Balena blu. Secondo dati della stampa messicana, a Ciudad Juarez nel 2015 ci sono stati 103 suicidi, mentre l'anno scorso stati 318.
(CE) (Agenzia Fides, 09/05/2017)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network