AMERICA/COLOMBIA - Dopo la Pasqua i bambini di Mocoa rientreranno a scuola

venerdì, 7 aprile 2017

Internet

Bogotà (Agenzia Fides) – Mentre continua ad aumentare il numero dei morti a causa della frana abbattutasi su Mocoa (vedi Fides 3 e 6/4/2017), il Governo è impegnato affinchè gli oltre 12 mila minori ritornino a scuola. Infatti oggi nessuno degli studenti di Mocoa sta frequentando le lezioni. Dopo un sopralluogo delle infrastrutture scolastiche, il Ministro dell’Istruzione ha dichiarato che gli studenti che frequentano scuole pubbliche e private, rimasti fuori a causa dell’emergenza, potranno tornare progressivamente in aula dopo la Settimana Santa, dando priorità alle scuole le cui infrastrutture non siano state danneggiate e dove si garantiscano ai minori le migliori condizioni per poter partecipare alle lezioni. Attualmente ci sono sei scuole con infrastrutture compromesse e che richiedono un intervento. “Nelle sei scuole colpite sono iscritti tremila bambini e a Mocoa sono 12 mila gli iscritti tra scuole pubbliche e private” si legge in una nota pervenuta a Fides. Il Ministro ha dichiarato che prima che i minori rientrino a scuola dovranno avere una assistenza psicosociale e un accompagnamento adeguato, oltre ad essere forniti di un kit scolastico.
(AP) (7/4/2017 Agenzia Fides)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network