AMERICA/MESSICO - Un altro sacerdote ucciso dalla criminalità

martedì, 28 marzo 2017
 Prelatura di Jesús María del Nayar

Prelatura di Jesús María del Nayar

Città del Messico (Agenzia Fides) – Padre Felipe Carrillo Altamirano è stato ucciso domenica 26 marzo nella località di El Nayar, Prelatura di Jesús María del Nayar, stato del Nayarit, apparentemente vittima di un'aggressione per furto. La Conferenza Episcopale Messicana ha diffuso la notizia attraverso una dichiarazione, pervenuta a Fides, in cui sottolinea che ancora una volta un sacerdote cattolico è stato colpito dalla criminalità. Allo stesso tempo esprime condoglianze alla famiglia del sacerdote e al Vescovo della Prelatura territoriale del Nayar, Sua Ecc. Mons. José de Jesús González Hernández, O.F.M.
Padre Felipe è il secondo sacerdote ucciso dall’inizio dell'anno: il primo è stato padre Joaquin Hernandez Sifuentes, nella diocesi di Saltillo, a gennaio (vedi Fides 13/01/2017).
Il comunicato dei Vescovi commenta così la triste notizia: "Gesù Cristo ci dia la forza di lottare per la costruzione di un mondo riconciliato e pacifico, giusto e fraterno. La morte non è la fine del messaggio di amore che ci ha portato il nostro Salvatore, ma la pienezza della vita. Con il suo sacerdozio, padre Felipe ha incarnato queste certezze che ci dà la fede".
La Prelatura territoriale El Nayar si trova nello stato messicano di Nayarit, ed è uno dei 20 comuni di questo stato. Secondo i dati forniti dalla Prelatura vi lavorano 11 sacerdoti (2 indigeni) diocesani, 14 sacerdoti religiosi e 10 religiosi non sacerdoti francescani e 30 religiose.
(CE) (Agenzia Fides, 28/03/2017)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network