EUROPA/ITALIA - “Mission is possibile”: nasce il Festival della missione

sabato, 7 ottobre 2017 evangelizzazione   mass-media   animazione missionaria   missionari   istituti missionari   filoni  

Brescia (Agenzia Fides) - Sarà il Cardinale Fernando Filoni, Prefetto della Congregazione vaticana per l'Evangelizzazione dei Popoli, a presiedere, il 13 ottobre prossimo, la solenne Messa di apertura del “Festival della Missione”, che si terrà a Brescia, dal 12 al 15 ottobre. La manifestazione, che ha l’evocativo titolo “Mission is possible”, è promossa da tre soggetti: la Conferenza degli Istituti Missionari Italiani (CIMI); Fondazione "Missio" (organismo pastorale della CEI e ufficio nazionale delle Pontificie Opere MIssionarie); la diocesi di Brescia, in particolare attraverso il Centro missionario diocesano.
La kermesse vedrà la partecipazione di oltre 80 ospiti, italiani e internazionali, più di 30 eventi, dozzina di tavole rotonde, spettacoli, veglie di preghiera in 20 diversi luoghi di Brescia e provincia, 23 mostre diffuse sul territorio. "Quello missionario è un mondo che spesso fatica a fare sinergia al proprio interno e a raccontarsi efficacemente all'esterno. Da qui l'idea di un Festival, un evento poliedrico ma unitario, capace di comunicare valori senza tempo con linguaggi e format nuovi", recita il comunicato pervenuto a Fides, che annuncia il programma del Festival.
Accanto alle tavole rotonde tradizionali (a quella sul futuro della missione ad gentes, il 13 ottobre, parteciperà il Cardinale Filoni) troveranno spazio format meno tradizionali, come un evento serale che unirà riflessione e spettacolo, preghiera e arte. Tra le voci presenti, il cardinale filippino Luis Antonio Tagle, Arcivescovo di Manila, la suora ugandese Rosemary Nyirumbe (eroe dell'anno per la CNN), il messicano Alejandro Solalinde, candidato al Nobel per la Pace.
Previsto tra i vari eventi, il concerto dei The Sun, una delle christian rock band più amate dai giovani e la “Notte bianca della missione”. Per l'intera durata del Festival, sarà attivo lo "Youth Village", con proposte ad hoc per i giovani, mentre in una chiesa del centro di Brescia si terrà l’adorazione eucaristica permanente, a indicare il primato di Dio che rende possibile la missione contro tutte le difficoltà. La preghiera e l’attenzione ai momenti spirituali rappresentano un tratto peculiare dell’evento promosso dai missionari.
Fanno da cornice 23 mostre permanenti che mirano a informare su temi dimenticati dai media, rievocare figure cruciali nella storia della missione, raccontare chi sono i missionari e perché decidono di “lasciare tutto” per il Vangelo.
Il Festival coinvolgerà anche le “periferie”: il carcere, l’ospedale, il mondo dei migranti. Coerentemente con i propri principi ispiratori, il Festival intende lasciare un segno tangibile di solidarietà: i tre enti promotori hanno infatti selezionato altrettanti progetti promossi da missionari nel mondo, a cui verranno devolute le offerte raccolte nel corso dell’evento. (Agenzia Fides 7/10/2017)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network