AMERICA/STATI UNITI - “Una decisione riprovevole e straziante” dicono i Vescovi sulla chiusura del DACA

mercoledì, 6 settembre 2017 bambini di strada   migranti   infanzia   politica  
“Una decisione riprovevole e straziante” dicono i Vescovi sulla chiusura del DACA

“Una decisione riprovevole e straziante” dicono i Vescovi sulla chiusura del DACA

Washington (Agenzia Fides) – Una mossa "riprovevole" e "straziante": così la Conferenza Episcopale degli Stati Uniti ha definito la decisione dell'amministrazione Trump che pone fine a un programma della presidenza Obama che mirava a proteggere i cosiddetti giovani "sognatori" dall’espulsione.
Il programma denominato "The Deferred Action for Childhood Arrivals - DACA" (Azione differita per gli arrivi dell’infanzia) aveva creato uno scudo temporaneo per circa 800.000 ragazzi e giovani adulti senza documenti che erano arrivati negli Stati Uniti da bambini e che, iscritti al programma.DACA, erano riusciti a completare l'istruzione superiore e a lavorare legalmente.
Come appreso da Fides, reagendo alla decisione di mettere fine al programma, i Vescovi statunitensi hanno scritto: "Oggi la nostra nazione ha fatto l'opposto di come la Scrittura ci chiama a rispondere. È un passo indietro dai progressi che dobbiamo fare come paese".
Il testo della Conferenza Episcopale degli Usa è stato firmato dai Vescovi più rappresentativi della Conferenza, tra i quali il Presidente, il Cardinale Daniel N. DiNardo di Galveston-Houston; il Vice Presidente Mons. José H. Gomez di Los Angeles; Mons. Joe S. Vásquez di Austin, Presidente della Commissione per l’emigrazione; Mons. Joseph J. Tyson di Yakima, Washington, Presidente della sottocommissione per la pastorale dei migranti, dei rifugiati e dei viaggiatori.
I Vescovi hanno deplorato la decisione, annunciata dall'avvocato generale Jeff Sessions, come "un momento che spezza il nostro cuore nella nostra storia, che mostra l'assenza di misericordia e di buona volontà, e una visione miope del futuro".
(CE) (Agenzia Fides, 06/09/2017)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network