OCEANIA/AUSTRALIA - Il Patriarca copto Tawadros ai giornalisti australiani: il matrimonio omosessuale non è accettabile

giovedì, 31 agosto 2017 chiese orientali   matrimonio  

Coptic Orhodox Diocese of Sidney

Sidney (Agenzia Fides) – Secondo la Sacra Scrittura, "Dio creò l'uomo e la donna", e l'unico matrimonio possibile "è quello tra l'uomo e la donna". Per questo il matrimonio tra persone dello stesso sesso è “inaccettabile” per la fede cristiana, e “viene considerato peccato. E' peccato”. Con questi argomenti il Patriarca Tawadros ha risposto ai giornalisti australiani che, appena dopo il suo arrivo a Sidney, gli hanno posto domande sulla questione dei matrimoni gay. Le risposte sul tema delle unioni coniugali tra persone dello stesso sesso sono state espresse dal Patriarca copto nel corso di una conferenza stampa improvvisata, svoltasi all'aeroporto di Sidney il 29 agosto, all'inizio della visita patriarcale in terra australiana che in 10 giorni toccherà anche le città di Camberra e Melbourne.
Il dibattito sul cosiddetto matrimonio gay sta monopolizzando l'attenzione dell'opinione pubblica nazionale in vista del sondaggio con cui, dal 12 settembre al 7 novembre, gli australiani potranno esprimere il proprio favore o la propria contrarietà all'emendamento delle normative legali attualmente in vigore, disposizione che aprirebbe la strada al pieno riconoscimento giuridico di unioni matrimoniali tra persone dello stesso sesso. Il sondaggio è stato proposto con un questionario postale e non è legalmente vincolante per il governo, a differenza di un referendum. (GV) (Agenzia Fides 31/8/2017).


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network