AFRICA/ALGERIA - Algeri rimpatria i migranti nigerini in accordo con Niamey

giovedì, 3 agosto 2017 migranti  


Algeri (Agenzia Fides)- “Per far fronte al fenomeno dell’immigrazione irregolare e lottare contro le reti della tratta della persone, le autorità algerine hanno deciso, in stretto coordinamento con quelle nigerine, la ripresa dal 1° agosto, delle operazioni di rimpatrio dei cittadini nigerini in posizione irregolare in Algeria” ha annunciato il portavoce del Ministro degli Affari esterni algerino, Benali Cherif. “I rimpatri-ha aggiunto Cherif- fanno parte di una serie di misure prese dal governo algerino per rafforzare la collaborazione con i Paesi dell’Africa sub-sahariana, in particolare Niger e Mali, per frenare il flusso delle migrazioni irregolari che il nostro Paese sta affrontando”.
In Algeria arrivano diversi migranti in posizione irregolare, provenienti da Paesi dell’Africa sub-sahariana, in particolare da Niger, Mali e Burkina Faso. Non vi sono statistiche ufficiali dei migranti sub-sahariani in Algeria.. Secondo stime non ufficiali sono circa 100.000.
Alcuni di loro cercano lavoro in Algeria, altri sono invece in transito verso l’Europa, attraverso la Libia.
Le autorità algerine rinviano i migranti nigerini nel loro Paese con convogli di autoveicoli. Il campo di Dar El Beïda, alla periferia di Algeri, è stato smantellato. (L.M.) (Agenzia Fides 3/8/2017)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network