AMERICA/CILE - Ancora una chiesa bruciata per presunte rivendicazioni Mapuches

giovedì, 27 luglio 2017 indigeni   diritti umani   violenza  
Ancora una chiesa bruciata per presunte rivendicazione Mapuches

http://protestantedigital.com

Ancora una chiesa bruciata per presunte rivendicazione Mapuches

Vilcun (Agenzia Fides) – Ancora una chiesa bruciata lungo la via che va da Cajon al comune di Vilcun, nell’Araucania cilena. Questa volta è stata una chiesa evangelica ad essere completamente distrutta. Secondo la nota di Radio Bio Bio, pervenuta a Fides, nella tarda serata di martedì 25 luglio due unità di pompieri sono intervenute sul posto, ma ormai non c'era più niente da fare davanti all'incendio doloso. Sul luogo è stato trovato un telo con la scritta "libertà ai prigionieri politici mapuches".
Solo pochi giorni fa il Vescovo di Temuco, Mons. Hector Vargas, aveva dichiarato alla stampa che ancora manca circa il 40% per completare il "Plan Araucania", e specificare così compiti e azionu.
Il Piano Araucania è stato consegnato a giugno scorso (vedi Fides 26/06/2017) al popolo cileno e prevede lo sviluppo della zona e la fine definitiva di ogni tipo di violenza assurda contro le istituzioni. L'atteso "Piano per l'Araucanía" intende porre fine al conflitto storico tra lo Stato e il popolo Mapuche durato oltre 150 anni.
(CE) (Agenzia Fides, 27/07/2017)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network