ASIA/COREA DEL SUD - Accordo tra Santa Sede e Chiesa coreana: la parola del Papa in lingua locale

venerdì, 2 giugno 2017 evangelizzazione   comunicazioni sociali   mass-media   santa sede   pastorale  

Seul (Agenzia Fides) - L'Arcidiocesi di Seul ha stipulato un patto con la Segreteria vaticana per la comunicazione per rafforzare la cooperazione nell'evangelizzazione con l'obiettivo di diffondere i messaggi del Santo Padre in lingua coreana. Come appreso da Fides, il Memorandum di Intesa, messo a punto e siglato nel marzo scorso, viene reso noto e presentato oggi in Vaticano, in un incontro tra Mons. Dario Edoardo Viganò, Prefetto della Segreteria per la comunicazione, e il Cardinale Andrew Yeom Soo-jung, Arcivescovo di Seul.
L’accordo conferisce all'Arcidiocesi di Seul la possibilità di contribuire e supervisionare la sezione coreana della Radio Vaticana. Il Dipartimento per le comunicazioni e i media di Seul assume ufficialmente la responsabilità di tradurre in coreano e diffondere nella nazione asiatica tutti i contenuti forniti dalla Segreteria per la comunicazione, inclusi i discorsi e le attività del Santo Padre, le attività di tutta la Santa Sede, le notizia sulla Chiesa universale. Per il servizio sono stati reclutati 4 sacerdoti e 5 laici coreani, che opereranno in collaborazione tra Seul e Roma.
P. Mathias Hur, direttore del Dipartimento di Comunicazioni e Media, ha espresso a Fides grande apprezzamento e speranza: “Credo sia un nuovo passo significativo verso una migliore risposta alle esigenze dell'evangelizzazione e della comunicazione. Dopo la visita del Santo Padre in Corea nel 2014, il popolo coreano è ancora molto appassionato e segue attentamente Papa Francesco. Faremo del nostro meglio per offrire e far circolare i messaggi del Santo Padre ai cattolici coreani , presenti in tutto il mondo”. (PA) (Agenzia Fides 2/6/2017)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network