AMERICA/GUATEMALA - Il 25% dei bambini nasce da madri adolescenti, a 19 anni le donne hanno già due figli

giovedì, 11 maggio 2017

Internet

Ciudad de Guatemala (Agenzia Fides) - Il Guatemala registra uno dei tassi di gravidanza più alti tra gli adolescenti in America Latina, e questo non fa altro che portare le ragazze ancora di più sulla via della povertà e della dipendenza piuttosto che su quella dello studio e di un lavoro dignitoso. Le statistiche governative riportano che nel 2014 sono state registrate oltre 5 mila gravidanze in bambine di 14 anni; in 4 casi su 5 l’aggressore sessuale è stato un familiare, il padre, lo zio, il nonno. Gli attivisti calcolano che ogni anno nel Paese vengono praticati 66 mila aborti.
Il 25% dei bambini guatemaltechi ha madri adolescenti. Sebbene nelle scuole venga insegnata l’educazione sessuale, gli attivisti dei diritti umani assicurano che spesso è incompleta o irrilevante, dato che meno della metà delle bambine in Guatemala va a scuola. I servizi per la salute materna e riproduttiva sono costosi e spesso inaccessibili per quelli che vivono lontani dalle città, nelle zone interne del Paese. Gli alti tassi di violenza sessuale contro le donne e le bambine derivano dal basso livello sociale delle donne, in particolare le indigene di origine maya, in una società patriarcale e maschilista come quella guatemalteca. Ogni giorno, secondo le Nazioni Unite, in Guatemala muoiono assassinate due donne. A 19 anni, la maggior parte delle donne nel Paese ha già due figli.
(AP) (11/5/2017 Agenzia Fides)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network