AMERICA/PORTO RICO - Avviato il processo di fallimento, misura per proteggere la popolazione e i servizi

giovedì, 4 maggio 2017 politica   economia   povertà  
Avviato il processo di fallimento

Avviato il processo di fallimento

San Juan (Agenzia Fides) – Il governatore dI Porto Rico, Ricardo Rosselló, ha chiesto al Consiglio di sorveglianza di avviare il processo di fallimento del Titolo III degli accordi stabiliti. Il Consiglio ha presentato ufficialmente la messa in fallimento dopo la richiesta del governatore (vedi Fides 26/04/2017).
Eric LeCompte, direttore esecutivo del Jubilee USA Network, ha inviato a Fides il commento seguente: "Il governatore e il comitato di supervisione hanno fatto un passo importante per proteggere la gente di Porto Rico e i servizi essenziali sull'isola. Porto Rico ha bisogno di questa protezione fallimentare. Questo processo di fallimento è vitale in modo che Porto Rico possa ricevere un alleggerimento del debito che è stato promesso. Il processo del Titolo III può riportare il debito a livelli sostenibili, proteggere le comunità vulnerabili e promuovere la trasparenza".
La Chiesa cattolica ha proposto delle iniziative per affrontare e risolvere questa grave situazione (vedi Fides 04/12/2015). Porto Rico deve ai suoi creditori 73 miliardi di dollari. Nella popolazione portoricana, che per il 45% vive in condizione di povertà, crescono i timori per i possibili effetti a catena del caos economico, a partire dal prevedibile crollo dei servizi, a partire da quelli sanitari.
(CE) (Agenzia Fides, 04/05/2017)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network