EUROPA/ITALIA - Due miliardi di bambini, bambine e donne vivono in Paesi con forme gravi o gravissime di esclusione

giovedì, 4 maggio 2017

WeWorld

Roma (Agenzia Fides) - Un bambino su 3 vive in Paesi con forme gravi o gravissime di esclusione, E’ quanto emerso dalla presentazione, avvenuta ieri a Roma, del nuovo WeWorld Index. Si tratta di uno strumento nato per misurare l’inclusione di bambine, bambini, adolescenti e donne nel mondo. Curato dalla ong WeWorld, che si occupa di difendere i diritti di bambini, bambine e donne a rischio in Italia e nel Sud del Mondo, il WeWorld Index 2017 riporta che in 102 Paesi soffrono di ogni forma di esclusione insufficiente, grave o gravissima bambini, bambine, adolescenti e donne. Si tratta del 38% dei bambini e delle donne del mondo, circa 2 miliardi di persone, che vivono in Paesi in cui vi sono forme gravi o gravissime di esclusione.
Secondo la nota inviata all’Agenzia Fides, tra il 2016 e il 2017 il fenomeno è aumentato di 22 milioni. Se non si interviene subito, entro il 2030 con il ritmo attuale, le donne e la popolazione under 18 che vivono in Paesi in cui vi sono forme gravi o gravissime di esclusione aumenterà di 286 milioni (sul miliardo e 800 mila attuale), un numero pari alla popolazione dell’intera Europa occidentale.
(AP) (4/5/2017 Agenzia Fides)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network