AFRICA/SUD SUDAN - Tremila sfollati in una chiesa per gli scontri dopo l’uccisione di due generali dell’SPLA

martedì, 11 aprile 2017 gruppi armati   sfollati  



Juba (Agenzia Fides)- Due generali dell’esercito sud-sudanese (SPLA) sono stati uccisi domenica 9 aprile a Wau, nell’ovest del Sud Sudan. Si tratta del brigadiere generale Peter Par, capo delle operazioni nell’area, del capo della logistica, Abraham Bol Chut Dhuol. I due alti ufficiali sono caduti in un agguato mentre rientravano a Wau. Nell’imboscata hanno perso la vita anche 12 militari di scorta. Il giorno successivo sono esplosi a Wau combattimenti che secondo l’ONU hanno provocato la morte di 16 civili e il ferimento di altri 10.
I civili in fuga si sono rifugiati nelle chiese. Secondo l’ONU almeno 3.000 sfollati, in maggioranza donne e bambini, sono stati accolti in una singola chiesa, mentre 84 hanno cercato rifugio presso una struttura creata dalle Nazioni Unite appositamente per proteggere i civili.
Da tempo Wau è al centro di scontri tra le truppe fedeli al Presidente Salva Kiir e quelle dell’ex Vice Presidente Riek Machar (vedi Fides 7/2/2017). (L.M.) (Agenzia Fides 11/4/2017)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network