AMERICA/COLOMBIA - La forza delle parole: un progetto per portare la lettura ai minori dei quartieri più remoti

sabato, 8 aprile 2017

Internet

Bogotá (Agenzia Fides) - Nonostante nella capitale colombiana ci siano 8 milioni e mezzo di abitanti e 19 biblioteche pubbliche, queste si trovano lontane dalle aree più povere. Nei quartieri più precari i libri sono un lusso troppo costoso per i bambini. Grazie al ‘signore dei libri’, come è stato soprannominato l’uomo che da quasi 20 anni raccoglie dalla spazzatura i libri che la gente butta via, è stata creata una prima biblioteca comunitaria in un quartiere povero di Bogotà. Dall’impegno di quest’uomo è nato il progetto ‘La forza delle parole’ che, insieme ad altre attività, organizza laboratori di lettura. Senza aiuti istituzionali e sovvenzioni, l’uomo muovendosi con un furgone ha deciso di avvicinare alla letteratura i bambini e le bambine dei luoghi più remoti della Colombia e alle zone indigene dove i libri non arrivano. Si tratta di un progetto nato per la pura dedizione verso gli altri di una persona e della sua famiglia che attraverso il mondo dei libri si sono impegnati a facilitare la lettura e l’istruzione per tutti.
(AP) (8/4/2017 Agenzia Fides)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network