AMERICA/COLOMBIA - Frana di Mocoa: Messa del Nunzio per le vittime, aiuti dalla Conferenza episcopale

giovedì, 6 aprile 2017

Internet

Bogotà (Agenzia Fides) – Secondo le cifre dell’Istituto Nazionale di Medicina Legale e Scienze Forensi della Colombia, il numero dei morti accertati per la valanga di fango che ha sommerso parte della città di Mocoa, nel sud della nazione è salito a 293. I feriti sono 332. “Ci sono ancora tanti dispersi, e 300 famiglie sono senza casa, molte persone hanno perso tutto quello che avevano. Nella zona mancano acqua ed elettricità e il maltempo ha danneggiato alcune delle poche vie di comunicazione” ha precisato il direttore del segretariato Caritas-Pastorale sociale della Chiesa colombiana, mons. Héctor Fabio Henao Gaviria, sottolineando al tempo stesso come nonostante tutto la macchina degli aiuti si sia avviata molto velocemente.
Sua Ecc. Mons. Luis Augusto Castro Quiroga, Presidente della Conferenza Episcopale della Colombia (CEC), ha annunciato che i fondi raccolti durante la Campagna di Quaresima, saranno destinati alla comunità di Mocoa. Questa mattina, 6 aprile, l’Arcivescovo Ettore Balestrero, Nunzio Apostolico in Colombia, celebrerà la messa nella Cattedrale di San Miguel Arcángel nella capitale del Putumayo, in suffragio delle vittime della tragedia e in segno di solidarietà con i loro familiari e tutti i colpiti. Al termine della celebrazione, il Nunzio visiterà i centri di accoglienza dove incontrerà le vittime della frana.
(AP) (6/4/2017 Agenzia Fides)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network