AMERICA - La REPAM alla Commissione Inter-Americana sui Diritti Umani per difendere i diritti dei popoli indigeni

giovedì, 2 marzo 2017 ambiente   indigeni   violenza  
La REPAM alla Commissione Inter-Americana sui Diritti Umani

La REPAM alla Commissione Inter-Americana sui Diritti Umani

Washington (Agenzia Fides) – La Commissione Inter-Americana sui Diritti Umani (CIDH) ha notificato alla Rete Ecclesiale Pan Amazonica (REPAM), la convocazione all'udienza ordinaria n.161 per discutere le questioni relative al diritto al territorio dei popoli indigeni e delle comunità dell'Amazzonia. L'udienza si terrà il 17 marzo 2017 alle ore 12,15 presso la sua sede a Washington, secondo la lettera inviata da Elizabeth Abi Mershed, Vice Segretaria esecutiva della CIDH.
Questa azione fa parte di un ampio programma relativo ai diritti dell'uomo proposto dalla REPAM, che presenta tredici casi di difesa del territorio in Colombia, Ecuador, Perù, Bolivia e Brasile.
Alla CIDH verranno presentate quattro esperienze che riflettono le grandi sfide che deve affrontare la regione Pan Amazonica, riguardanti situazioni di violazione del diritto al territorio. A questa sessione sarà presente Mons. Pedro Barreto, vice presidente della REPAM.
Fra le esperienze che comportano situazioni difficili, la REPAM segnala quelle relative alla Comunità contadina Buriticupú (NorEst del Brasile), alla comunità indigena Tundayme (Ecuador Sud), ai Popoli indigeni di Tagaeri e Taromenani (Ecuador Nord) e alla comunità di Yurimaguas (Foresta peruviana).
(CE) (Agenzia Fides, 02/03/2017)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network