AMERICA/HAITI - Il Card. Langlois al neo Presidente: “è il momento di lavorare e di agire”

giovedì, 9 febbraio 2017 politica   terremoto   povertà  
Jovenel Moise ha prestato giuramento

Jovenel Moise ha prestato giuramento

Port au Prince (Agenzia Fides) – Il 7 febbraio Jovenel Moise ha prestato giuramento ed è ufficialmente diventato il nuovo Presidente di Haiti. Il Card. Chibly Langlois ha presieduto la celebrazione liturgica, seguita dal Te Deum, prima del giuramento del neo Presidente. In questa circostanza, secondo le informazioni pervenute a Fides, il Cardinale ha sottolineato la necessità, per il nuovo Capo dello stato, di scegliere persone oneste e competenti per la sua squadra, pensando in particolare a quelli più vulnerabili e poveri.
Alla presenza di numerosi ospiti, in un palazzo nazionale al completo, il Cardinale ha ricordato a Jovenel Moise che lui è il Presidente di tutti gli haitiani, e deve essere al servizio del popolo haitiano, al fine di migliorare le condizioni di vita della popolazione.
Dopo aver chiesto a Dio di dare saggezza e fortezza al nuovo Presidente perché dovrà affrontare pesanti responsabilità, il Cardinale si è soffermato sui temi della famiglia e della giustizia, chiedendo di vivere nel dialogo, nella comprensione, nell'unità e nell'armonia. I problemi del paese infatti sono molti e richiedono la collaborazione di tutti per affrontarli. "E' il momento di lavorare e di agire. Il compito che abbiamo fra le mani è enorme" ha messo in guardia il Card. Langlois, invitando il Presidente ad assumersi le sue responsabilità personali e sociali, ed esortando tutti a lasciarsi guidare dalla parola di Dio per orientare le proprie azioni in questo compito.
Nell'affrontare la questione del buon governo, il Card. Langlois ha ricordato che il ruolo dello Stato è di impegnarsi per il popolo, garantendo nel contempo lo stato di diritto. In questa prospettiva, ha detto, credo che lo Stato dovrà adottare misure per ricostruire il paese e per rafforzare le istituzioni.
Dopo un anno e mezzo di crisi politica, Moise è succeduto a Michel Martelly. Moise infatti aveva vinto le elezioni presidenziali del 2015, ma il voto era stato annullato per denunce di brogli ed irregolarità. La consultazione elettorale si è ripetuta nel novembre 2016 confermando la vittoria di Moise.
(CE) (Agenzia Fides, 09/02/2017)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network