AFRICA/SUDAFRICA - “Sì alle dimostrazioni ma senza interrompere le lezioni”: appello dei Vescovi agli studenti

mercoledì, 1 febbraio 2017 vescovi   studenti  


Johannesburg (Agenzia Fides) - “Chiediamo a tutti i nostri studenti di iniziare l’anno accademico tornando alle lezioni, pur continuando la loro legittima campagna” affermano i Vescovi sudafricani, in un appello firmato a nome della Southern Africa Catholic Bishops’ Conference, da Sua Ecc. Mons. William Slattery, Arcivescovo di Pretoria, portavoce della SACBC.
Da mesi gli studenti sudafricani protestano per il rialzo delle tasse universitarie. Le proteste sono degenerate in alcuni casi in incidenti con le forze dell’ordine (vedi Fides 12/10/2016). Si prevede che le dimostrazioni riprenderanno con l’apertura del nuovo anno accademico.
I Vescovi chiedono quindi agli studenti di “prendere in considerazione delle modalità che permettano di raggiungere gli obiettivi della loro campagna senza interrompere il programma accademico e senza fare ricorso alla violenza”.
I Vescovi si impegnano ad offrire il loro sostegno perché “l’educazione sia accessibile a tutti su basi più eque” e si offrono come mediatori nei negoziati con tutte le parti. Si riconoscono al governo i progressi effettuati nel campo educativo ma si chiede anche una guida decisa per risolvere la crisi. (L.M.) (Agenzia Fides 1/2/2017)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network