AMERICA/PERU’ - I Vescovi sul nuovo programma della pubblica istruzione

martedì, 24 gennaio 2017 istruzione   vescovi   matrimonio  
Vescovi del Perù

Vescovi del Perù

Lima (Agenzia Fides) – “I principi dell'istruzione di base nel paese dovrebbero seguire quanto stabilito dalla Legge generale dell'Istruzione e dalla Costituzione del paese. Riconoscendo molti aspetti positivi del programma di studi, richiamiamo l’attenzione sul fatto che il Ministero della Pubblica Istruzione abbia incluso nozioni che non provengono dalla Costituzione ma dalla cosiddetta ideologia di genere. Questa procedura capovolge seriamente l'ordinamento giuridico costituzionale: una normativa di livello inferiore non può essere al di sopra di una legge o contraddire la Carta fondamentale dello Stato". E’ quanto si legge nel comunicato diffuso dai Vescovi del Perù, a conclusione della 109 Assemblea ordinaria della Conferenza Episcopale, che riguarda i principi della pubblica istruzione nel paese,.
"E’ stato creato un clima di confusione tra i peruviani per quanto riguarda il ruolo tutelare dello Stato nei confronti della famiglia e del matrimonio - continua il testo pervenuto a Fides -, ed è stato violato il diritto dei genitori di scegliere il tipo di educazione che vogliono per i loro figli".
"Per il bene dei nostri bambini, degli adolescenti e delle famiglie peruviane, fino a quando non si raggiunge un accordo secondo l'ordine costituzionale stabilito, sollecitiamo l'eliminazione nel nuovo programma di studi delle nozioni sull'ideologia di genere" concludono i Vescovi.
(CE) (Agenzia Fides, 24/01/2017)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network