AFRICA/UGANDA - ‘Non Violenza: Uno Stile di Politica per la Pace’: appello dell’Arcivescovo di Gulu a promuovere la pace

sabato, 14 gennaio 2017 pace  

Internet

Gulu (Agenzia Fides) - Nel corso della dodicesima settimana di Preghiera per la Pace Annuale della Conferenza Episcopale di Gulu, mons. John Baptist Odama, Arcivescovo di Gulu, ha rivolto un accorato appello a tutti quelli che promuovono la violenza, invitandoli a fermare questo circolo e piuttosto a sostenersi l’un l’altro in modo pacifico. “Possa ogni cuore non promuovere la violenza! Possa ogni bocca non alimentare la violenza! Possa ogni sforzo fisico non incoraggiare la violenza!” ha invocato l’Arcivescovo. L’incontro, in corso a Gulu dal 9 al 13 gennaio, vede riuniti tra gli altri oltre 5 mila ‘pellegrini per la pace’ provenienti da Uganda settentrionale, Sud Sudan, dall’arcidiocesi di Gulu, dalla diocesi di Nebbi, Arua e Lira (GANAL). Il tema è la ‘Non Violenza: Uno Stile di Politica per la Pace’, “scelto dalla preghiera per la pace in tutto il mondo promossa da Papa Francesco, tramite la quale invito tutti gli esseri umani a praticare la non violenza come un modo per promuovere la pace”, si legge nel comunicato pervenuto a Fides.
Mons. Odama si è rivolto in particolare ai pellegrini esortandoli a pregare per i Paesi del mondo dove si registrano ancora conflitti armati, come Sud Sudan, Somalia, Afghanistan, Syria, Iraq, Mali, Libya, Yemen, Repubblica Democratica del Congo (RDC), Repubblica Centro Africana (RCA), Nigeria, Gambia e Uganda.
L’Arcivescovo, che è anche Presidente della Conferenza Episcopale dell’Uganda e Presidente dell’ Acholi Religious Leaders’ Peace Initiative (ARLPI) ha avuto un ruolo chiave nella conclusione della ultra ventennale guerra dell’Esercito di Resistenza del Signore (LRA) nell’Uganda del nord.
(AP) (14/1/2017 Agenzia Fides)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network