ASIA/MALESIA - Tutti i bambini, anche apolidi, devono avere accesso all’istruzione

mercoledì, 11 gennaio 2017 istruzione  

Internet

Petaling Jaya (Agenzia Fides) – A nessun bambino, che sia o meno in possesso di un certificato di nascita, dovrebbe essere negato l’accesso all’istruzione. La denuncia arriva da un avvocato malese sostenitore dei diritti umani. I bambini apolidi non sono gli unici ad essere privi di istruzione in Malesia. Infatti, i figli dei lavoratori locali delle piantagioni e gli Orang Asal, indigeni malesi, non hanno certificato di nascita e si trovano di fronte allo stesso problema. “Senza istruzione non hanno accesso neanche agli altri diritti. L’unico modo per interrompere questo circolo di privazione è dare loro la possibilità di frequentare gli studi primari e secondari” conclude l’attivista.
(AP) (11/01/2017 Agenzia Fides)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network