AFRICA/BURUNDI - “Potrei ripresentarmi nel 2020 per un quarto mandato” dice il Presidente Nkurunziza

mercoledì, 4 gennaio 2017 politica   elezioni  


Bujumbura (Agenzia Fides)- Verso un quarto mandato del Presidente Pierre Nkurunziza? Lo ha lasciato intendere lo stesso Capo dello Stato burundese, quando rispondendo ad una domanda, ha lasciato intendere la possibilità di modificare la Costituzione per ottenere un quarto mandato nel 2020.
“Vi ricorderete che avevo annunciato che non mi sarei ripresentato nel 2020” ha esordito Nkurunziza. “È vero, l’avevo annunciato in conformità a una decisione della magistratura. Ma i tribunali non sono al di sopra del popolo né della Costituzione. Se il popolo autorizza qualcuno a rappresentarlo, se il popolo lo chiede, allora non tradirei la sua fiducia” ha dichiarato Nkurunziza.
Questi ha già ottenuto un terzo mandato a dispetto della Costituzione e degli accordi di pace di Arusha, facendo precipitare il Burundi nella peggiore crisi politica degli ultimi 10 anni che ha finora provocato almeno 500 morti e 300.000 sfollati interni e rifugiati all’estero. Nkurunziza ha pure citato alcuni esempi africani di “Presidenti a vita” come Paul Biya in Camerun e Yoweri Musevani della confinante Uganda, lasciando intendere che vorrebbe seguire la loro strada.
Un mese fa il Consiglio dei Ministri ha deciso la creazione di una commissione di revisione della Costituzione dopo che il Consiglio nazionale del dialogo interno aveva affermato che la maggioranza dei partecipanti voleva abolire il limite costituzionale dei due mandati presidenziali. Il Consiglio del dialogo interno è un organo al quale partecipano i partiti della maggioranza e solo alcuni dell’opposizione. La maggior parte dell’opposizione è esclusa dal dialogo e i loro leader si sono rifugiati all’estero. (L.M.) (Agenzia Fides 4/1/2017)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network