ASIA/KIRGHIZISTAN - Il governo kirghizo annuncia un programma per combattere l'estremismo islamista

giovedì, 15 dicembre 2016

TdGNews

Biskek (Agenzia Fides) - Il Kirghizistan si prepara a dar vita a un programma statale anti-terrorismo che punterà soprattutto a incrementare con misure sia preventive che repressive la lotta contro l'espansione nella società kirghiza dell'estremismo religioso. Lo ha riferito nei giorni scorsi il Vice-Primo Ministro Zhenish Razakov, sottolineando che il programma sarà rivolto sopratutto ad arginare la diffusione di ideologie religiose estremiste tra i giovani.
La lotta all'estremismo religioso – riferiscono i media russi - viene presentata come una priorità dall'attuale leadership politica della Repubblica ex sovietica. Secondo il Comitato di Stato per la Sicurezza nazionale, oltre 600 cittadini del Kirghizistan, compresi interi clan famiiari con donne e bambini, si sono trasferiti in Medio Oriente per unirsi ai gruppi jihadisti e alle loro milizie. Le idelogie jihadiste hanno attecchito dapprima nelle regioni meridionali della Repubblica, per poi trovare adesioni anche tra i residenti delle regioni settentrionali come Ysykköl e Naryn. (GV) (Agenzia Fides 15/12/2016)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network