EUROPA/POLONIA - Al Santuario di Jasna Gora incontro di formazione missionaria e veglia di preghiera

mercoledì, 7 dicembre 2016 pontificie opere missionarie   animazione missionaria  

Czestochowa (Agenzia Fides) – Oltre 400 persone si sono ritrovate il 3 e 4 dicembre, per la festa di San Francesco Saverio, al Santuario di Jasna Gora per l’incontro di approfondimento missionario e la veglia di preghiera promossi come consuetudine dalla Pontificia Unione Missionaria (PUM) della Polonia, secondo le informazioni inviate all’Agenzia Fides da mons. Tomasz Atlas, direttore nazionale delle Pontificie Opere Missionarie. L’incontro di quest’anno ha voluto celebrare in modo particolare il centenario della PUM.
Sua Ecc. Mons. Stanislaw Gadecki, Presidente della Conferenza episcopale polacca, ha presieduto la Messa di apertura, nel pomeriggio di sabato 3 dicembre. Richiamando l’opera missionaria del Patrono delle missioni, ha sottolineato il valore della PUM per la diffusione dello spirito missionario nella Chiesa universale.
Nella sessione missiologica, i partecipanti hanno ascoltato l’intervento di Sua Ecc. Mons. Henryk Hoser, Vescovo di Warszawa-Praga, già missionario in Rwanda, che ha presentato le sfide attuali poste alla PUM. Quindi p. Marek Tatar, docente all’università Card. Wyszyński, ha illustrato il tema “Dal battesimo alla missione”, e p. Stanislaw Urbański si è soffermato sul ministero missionario della Santa Madre Teresa di Calcutta. Ha arriccchito questa sessione la testimonianza di Juan Carlos Araya, IMC, missionario in Argentina.
Conclusa questa prima parte formativa, i presenti hanno partecipato all’ “Appello di Jasna Gora” presieduto da mons. Tomasz Atlas, direttore nazionale delle POM, che ha ringraziato la Vergine per i cento anni di attività della PUM e invocato fede viva e zelo missionario per tutti i fedeli nel nuovo anno pastorale. Ha avuto inizio quindi la veglia di preghiera animata dagli studenti del Centro di formazione missionaria che si preparano a partire per le missioni. La Messa di mezzanotte è stata presieduta dal Nunzio apostolico, l’Arcivescovo Salvatore Pennacchio. La preghiera è quindi proseguita fino all’alba con la lettura di testi del Beato Paolo Manna, fondatore della PUM, e le testimonianze di missionari provenienti da vari continenti. (SL) (Agenzia Fides 7/12/2016)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network