AFRICA/CAMERUN - Distrutta la croce sulla “montagna sacra” Ngock Lituba: primo atto di un nuovo movimento integralista tradizionale

venerdì, 25 novembre 2016 intolleranza  


Yaoundé (Agenzia Fides)- La distruzione della croce posta all’ingresso della grotta sulla montagna Ngock Lituba (nella Sanaga Marittima, in Camerun) segna l’inizio delle attività di un movimento integralista che vuole tornare alle tradizioni religiose locali.
Secondo quanto scrive il quotidiano camerunese “Le Messager” da diversi mesi all’interno della tribù Bassa era in gestazione la costituzione di questo movimento chiamato Mbog Bassa che intende sradicare ogni altra credenza che non sia quella della tradizione.
La distruzione della croce di Ngock Lituba (che significa “roccia forata”) è un gesto altamente simbolico, perché questa montagna è considerata sacra nella tradizione locale e non tutti avevano gradito l’erezione della croce in quel luogo.
Secondo il giornale, il nuovo movimento intende procedere nella distruzione dei luoghi di culto, come chiese e moschee, che sorgono nell’area abitata dalla popolazione Bassa. In seguito si intende procedere alla distruzione di ogni simbologia occidentale e alla sua sostituzione con quella locale.
Infine, secondo “Le Messanger”, il movimento vuole attaccare il sistema educativo camerunese di stampo occidentale per mettere in discussione le filosofie e le scienze occidentali, la libertà religiosa e la laicità dello Stato. (L.M.) (Agenzia Fides 25/11/2016)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network