AFRICA/MALAWI - Inaugurato il primo ospedale sulle montagne del Chaone, assisterà 10mila persone

martedì, 8 novembre 2016 sanità   missionari  


Lilongwe (Agenzia Fides) - “Il 3 novembre diventerà un punto di riferimento per i 21 villaggi e le 10.000 persone della montagna che da oggi hanno la possibilità di assistenza sanitaria a casa loro, capace di sconfiggere la malattia con la quale da sempre si erano abituati a convivere ” scrive all’Agenzia Fides p. Piergiorgio Gamba, missionario monfortano, che ha partecipato all’inaugurazione dell’ospedale delle montagne del Chaone, in Malawi, creato grazie agli sforzi dell’associazioni “Amici dell’ospedale del Chaone”.
La cerimonia di inaugurazione è stata presieduta da Sua Ecc. Mons. Alessandro Pagani, Vescovo di Mangochi, che “da vero scalatore e con tanto di racchette in mano, ha ripercorso una salita affrontata l’ultima volta nell’anno 1978, quasi quarant’anni fa, quando era parroco alla missione di Mpiri” racconta p. Gamba.
La comunità cristiana della montagna sta per raggiungere il traguardo di cento battezzati in una popolazione di 10.000 musulmani. “Il Malawi non ha mai vissuto scontri religiosi e un motivo è dato dai matrimoni tra persone di religioni diverse che ha creato un senso di unità che supera le differenze” afferma p. Gamba.
Per una settimana l’ospedale offrirà il suo servizio gratuitamente, e prima che il sole sorgesse, tutto l’ospedale si è visto inondato di tantissima gente: bambini e adulti, che rimanevano nascosti nei villaggi per l’impossibilità di essere trasportati a valle dove avrebbero potuto trovare un ospedale.
“Ci vorranno mesi - ripeteva l’infermiera di turno - prima di ripulire il Chaone di tante malattie nascoste e che colpiscono soprattutto i più poveri e deboli fisicamente. La scabbia, ascessi mai curati, slogature e ferite, malattie da denutrizione e legate anche alla mancanza di vaccinazioni”. (L.M.) (Agenzia Fides 8/11/2016)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network