AMERICA/HONDURAS - Missionarie Scalabriniane: da 25 anni al servizio dei migranti in Honduras

lunedì, 25 luglio 2016 diritti umani   rifugiati   istituti missionari   indigeni  
Missionarie Scalabriniane: da 25 anni al servizio dei migranti in Honduras

la tribuna.hn

Missionarie Scalabriniane: da 25 anni al servizio dei migranti in Honduras

Tegucigalpa (Agenzia Fides) – "Sono un segno vivo e visibile della solidarietà cristiana" ha detto il Card. Oscar Andres Rodriguez Maradiaga, Arcivescovo di Tegucigalpa, nella Messa di ringraziamento per i 25 anni di impegno delle suore Missionarie Scalabriniane al servizio delle centinaia di migranti che arrivano e attraversano l’Honduras. Il loro instancabile lavoro è stato pubblicamente apprezzato e riconosciuto dalla Chiesa locale e dalle autorità civili, durante una cerimonia che si è svolta il 18 luglio presso l'auditorium dell'Università Cattolica dell'Honduras (Unicah).
Secondo la nota pervenuta all’Agenzia Fides, quando nel 1987 il Card. Rodriguez Maradiaga venne eletto Segretario generale del Consiglio Episcopale Latinoamericano (CELAM), tra le sue principali missioni volle promuovere in America Latina la Pastorale per i Migranti. Chiese quindi aiuto ai Missionari e alle Missionarie Scalabriniane che si sono adoperati perché nelle 22 Conferenze episcopali del continente fosse istituita la Pastorale dei Migranti.
In Honduras l'iniziativa ha avuto come responsabile il Vescovo emerito di Choluteca, Sua Ecc. Mons. Raúl Corriveau, che lavorò con le prime suore Scalabriniane arrivate in Honduras 25 anni fa, gettando le basi di un lavoro per i migranti che continua fino ad oggi. Nel 1991 venne firmato l'accordo tra la Conferenza Episcopale e le Missionarie Scalabriniane. (CE) (Agenzia Fides, 25/07/2016)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network