AFRICA/NAMIBIA - “Votare è un diritto di tutti ed è un dovere per rafforzare la democrazia” scrivono i Vescovi

sabato, 22 febbraio 2014

Windhoek (Agenzia Fides) - “Le elezioni sono cruciali per il nostro Paese non solo per continuare sul sentiero del rafforzamento della democrazia, ma anche per ricordare ai cittadini che questo è il solo diritto che hanno per far sentite la loro voce nelle diverse questioni che riguardano la loro vita” affermano i Vescovi della Namibia in una Lettera pastorale dedicata alle elezioni presidenziali e parlamentari che si terranno a novembre.
Nel documento, inviato all’Agenzia Fides, si ricorda che le operazione di registrazione degli elettori sono già cominciate. “I Vescovi si uniscono a tutti i patrioti e alle istituzioni nell’invitare i cittadini a registrarsi e ad andare a votare. Gli elettori devono sentirsi liberi di votare secondo coscienza”.
I Vescovi auspicano che tutti i candidati abbiano lo stesso accesso ai diversi media (televisione, radio, giornali) e che ciascuno di essi “sia non solo un buon vincitore, ma pure un buon perdente. I partiti devono accettare di buon grado i risultati del voto ottenuti con un processo democratico, e questo deve unire i partiti in uno spirito di unità e di solidarietà invece di dividerli”. La Namibia ha una popolazione di 2.183.000 abitanti di cui 439.000 cattolici. (L.M.) (Agenzia Fides 22/2/2014)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network