http://www.fides.org

News

2013-09-30

AFRICA/NIGERIA - “Boko Haram è ormai composto da fanatici che colpiscono cristiani e musulmani” dice Mons. Kaigama

Abuja (Agenzia Fides)- “All’inizio lo scopo di Boko Haram era quello di colpire i cristiani per destabilizzare la comunità. Ma ora la ferocia dei membri di questo movimento non ha più limiti giungendo a massacrare anche quelli che dovrebbe essere i loro correligionari musulmani. Boko Haram ha fatto ulteriori passi in avanti nella sofisticazione e nella ferocia dei propri attacchi ma è ormai composto da fanatici che hanno perso il loro obiettivo originario” dice all’Agenzia Fides Sua Ecc. Mons. Ignatius Ayau Kaigama Arcivescovo di Jos e Presidente della Conferenza Episcopale della Nigeria, all’indomani del massacro commesso nella notte del 29 settembre dagli estremisti islamici di Boko Haram nel dormitorio dell’istituto agrario College of Agriculture di Gujba nello Stato di Yobe (Nigeria settentrionale). Secondo un sopravvissuto al massacro citato dall’Associated Press, le oltre 40 vittime sarebbero quasi tutte musulmane.
Il Presidente nigeriano Goodluck Jonathan in un discorso televisivo alla nazione ha condannato l’atto criminale e si è domandato quali sono gli obiettivi di Boko Haram. Il Presidente ha inoltre fatto un parallelismo tra le azioni di Boko Haram e il massacro compiuto dagli Shabaab somali nel centro commerciale Westgate di Nairobi, la scorsa settimana. Boko Haram ha affermato in passato che alcuni suoi membri si sono addestrati in Somalia con gli Shabaab. (L.M.) (Agenzia Fides 30/9/2013)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network